Tè matcha proprietà

Il tè matcha, o tè verde giapponese, ha proprietà antiossidanti superiori rispetto a quelle di qualsiasi altro tè verde.

Studi hanno dimostrato che le foglie di tè matcha conterrebbero 137 volte il contenuto di antiossidanti del normale tè verde, polifenoli e diversi aminoacidi, che riducono lo stress fisico e psicologico, e l'acido glutammico che agisce sul sistema nervoso centrale.
Coltivazione e raccolta

Le piante di matcha, settimane prima della raccolta, vengono coperte in modo che abbiano il giusto grado d’ombra allo scopo di aumentarne il contenuto di clorofilla che conferisce a questa qualità di tè il suo tipico colore verde e mantenere l’integrità degli amminoacidi in esse contenuti.

Dopo la raccolta le foglie vengono cotte al vapore in modo da proteggerle dall’ossidazione e preservarne al massimo le qualità nutritive e organolettiche, fatte asciugare e macinate in mulini a pietra in modo che raggiungano la classica consistenza di una fine polvere

Tè matcha: proprietà e benefici

Il tè verde matcha vanta innumerevoli proprietà, vediamo quali.

Contiene una grossa quantità di antiossidanti. Gli antiossidanti sono preziose molecole che proteggono i tessuti del nostro organismo dall’invecchiamento e dalle malattie croniche poiché sono in grado di impedire reazioni chimiche che portano alla formazione di composti dannosi. Il té matcha contiene un’importante classe di antiossidanti, le catechine, fra cui l’epigallocatechina gallato (EGCg), molecola a cui sono state riconosciute proprietà anticancro; Favorisce la perdita di peso.

Accelera il metabolismo poiché favorisce la termogenesi, privo di calorie è in grado anche di ridurre la sensazione di fame, per cui può essere utilizzato in regimi alimentari ipocalorici, anche grazie al suo effetto diuretico.

Potenzia la memoria e la concentrazione. Come gli altri tipi di té verde contiene teanina, un aminoacido che ha la capacità di ridurre lo stress fisico e mentale. Agendo sui neurotrasmettitori è in grado di indurre uno stato di rilassamento. La teanina, inoltre, andrebbe a contrastare gli effetti dannosi della caffeina contenuta in questo tè;

Pelle. Tè matcha è sinonimo di antiossidanti: il Matcha contiene 70 mg al grammo di catechine, una quantità decisamente superiore a quella contenuta nei tè verdi in bustina. È dunque un ottimo rimedio antinvecchiamentodrenante e disintossicante e non solo: il tè matcha si rivela essere anche un rimedio per prevenire le scottature solari e in grado di proteggere la nostra pelle dai possibili danni causati dai raggi ultravioletti. La sua azione protettiva sarebbe dovuta all'elevato contenuto di polifenoli presenti nelle foglie da cui si ricava la polvere.

Rinforza il sistema immunitario. Grazie alla presenza dei numerosi antiossidanti e polifenoli contribuisce a rinforzare il sistema immunitario. Contiene inoltre ferro, potassio, vitamina A e C e calcio, minerali e vitamine utili al buon funzionamento del sistema immunitario;

Detossificante. La clorofilla presente nel tè matcha è un potente agente detossificante che ha effetto drenante; Contribuisce al benessere dell’apparato cardiovascolare. L’epigallocatechina gallato contribuisce a tenere bassi i valori di colesterolo nel sangue e a ridurre l’accumulo dei lipidi nell’endotelio dei vasi;

Benefico per l’apparato gastrointestinale. Facilita l’eliminazione delle feci, aiutando così la pulizia del colon favorendo l’eliminazione di tossine che vi si possono accumulare. Calma le mucose dello stomaco e dell'intestino ed è utile nella cura di malattie di origine nervosa o infiammatoria che riguardano l'apparato digerente. In più, è un efficace rimedio contro l'iperacidità gastrica e protegge il fegato.

Ricco di vitamine B1, B2 e C, beta-carotene, sali minerali, polifenoli e caffeina, che favorisce uno stato di vigile attenzione. Infine, il matcha sarebbe in grado di prevenire infarti o colpi apoplettici, tenere a bada diabete e ipertensione e di ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

Preparazione del tè matcha

Viene preparato per sospensione e non per infusione, questa modalità gli conferisce una maggiore concentrazione di sostanze rispetto all'usuale infusione.

Viene messo in una tazza il té in polvere, si aggiunge l’acqua calda (la temperatura ideale è di circa 80°C) e si mescola con uno strumento apposito chiamato chasen, una sorta di frustino in bambù, che mescola il tutto in modo omogeneo.

In realtà, per preparare un perfetto tè matcha tradizionalmente bisognerebbe utilizzare anche uno specifico cucchiaino in bambù, che ne misura la giusta dose da utilizzare, ed un’apposita tazza in ceramica o terracotta.

Possibilmente scegliere un tè di buona qualità e biologico.

Tè matcha: gli usi in cucina

Il tè matcha è ampiamente utilizzato nella preparazione di molte ricette, come biscotti, cioccolatini, gelati e dolci vari. E’ inoltre spesso utilizzato come colorante naturale dato il suo colore verde brillante.